Il giovane Siviero tra servizi segreti e Resistenza

Visita alla Casa Museo Siviero con lettura drammatizzata dei diari di Rodolfo Siviero, soprannominato lo “007 dell’Arte”. Rodolfo Siviero è un personaggio fiorentino intrigante, il quale ha contribuito in maniera determinante al recupero di molte opere d’arte italiane trafugate durante la Seconda Guerra Mondiale. La sua casa è diventata oggi un piccolo museo dove vengono conservati molti capolavori che lo stesso riuscì a riscattare e riportare nella sua terra. Agente dei servizi segreti, amante dell’arte e della cultura, temerario e avventuroso, Siviero ha lasciato le sue memorie nei diari a cui danno voce gli attori della Compagnia. Una vicenda umana contrastata e talvolta oscura ma che permette di comprendere l’autentica passione per l’arte che ha ispirato i successi di Siviero e il carattere avventuroso del suo operato.

22 giugno lettura drammatizzata

Ti piace quello che vedi? Condividilo!

0 comments on “Il giovane Siviero tra servizi segreti e Resistenza

Comments are closed.